Ospite del famoso blog Isn’t Romantic….(Sotto i riflettori: Samanta Catastini )

L’AUTRICE

Samanta Catastini è una scrittrice emergente, collaboratrice di una rivista femminile a tiratura nazionale e traduttrice freelance (spagnolo, francese, portoghese e inglese). Ha già pubblicato una decina di romanzi con lulu.com di genere rosa storico e contemporaneo, ma il suo vero amore sono gli animali ed ha appena fondato un’associazione a tutela degli equini con altri quattro soci (www.animaequina.blogspot.com). La vera svolta è arrivata con UN RAID DRITTO AL CUORE che ha finalmente realizzato il suo sogno: occuparsi dei più deboli anche nella scrittura! Ha vari blog tra cui uno dedicato poprio al romanzo in cui pubblica molte notizie e novità animaliste: http://unraiddrittoalcuore.wordpress.com/

Potete trovare l’autrice:

blog ufficiali:

http://www.samantacatastini.blogspot.com/
https://samilla.wordpress.com/
http://unraiddrittoalcuore.wordpress.com/
http://libreriarosaitaliana.wordpress.com/
http://www.animaequina.it/

 

IL LIBRO: UN RAID DRITTO AL CUORE

SANGEL Edizioni
Pagine: 117
Prezzo: 12,00
ISBN: 9788897040460

Si può rischiare la propria vita per salvare animali da laboratorio, o destinati al macello? Elettra se lo è chiesto molte volte durante la sua vita, senza mai avere dubbi sulla risposta: decisamente affermativa!
Quando scopre che Duccio, il suo fidanzato, è un attivista impegnato in questa lotta impari, non ci pensa neppure un attimo a seguirlo. Vedrà la dura realtà e dovrà combattere con se stessa per non svenire ogni volta che guarda quegli occhi indifesi, maltrattati, sfiniti da inutili esperimenti.
Un romanzo che si presenta come una favola rispetto a quello che accade a nostra insaputa ogni giorno sulla pelle di questi poveri animali destinati a morire nelle più atroci sofferenze.
Un assaggio per indurre alla curiosità il lettore…

 

ESTRATTO: (inizio primo capitolo)

“Spacci, sei un terrorista, un assassino? Duccio chi diavolo sei? Cosa fai    veramente nella vita?”.
“Abbassa la voce Elettra. Ci stanno guardando tutti!”.
Ritraggo la mano dalla sua e, nel farlo, rovescio il resto del cappuccino sul tavolo. Afferro con rabbia il tovagliolo di carta e tampono quella piccola macchia scura. Poi alzo lo sguardo e fisso il mio fidanzato con aria di sfida. Sono stufa delle continue telefonate misteriose a ogni ora del giorno e le sue scuse non mi bastano più. Ho, fortunatamente escluso l’esistenza di un’altra donna nella sua vita, perché la voce è sempre la stessa e sicuramente maschile. L’idea che possa far parte di qualche banda criminale mi sta avvelenando l’esistenza e il suo silenzio è un lento stillicidio.
“Non mi importa della gente! Dannazione ho il diritto di sapere chi sei. Condividiamo la stessa casa da un anno ormai e io non ho alcun segreto da nasconderti perché ti ostini a trovare stupide scuse a queste telefonate?”.
Si alza, paga il conto davanti la curiosità dei clienti del bar e mi fa cenno di seguirlo. Prendo la borsa e mi incammino con passo talmente veloce dal finire con lo zoppicare. Il mio piede destro non è ancora guarito, dopo la mia stupida caduta di bicicletta. Si volta e sospira chiudendo gli occhi come per voler mettere in ordine un frase che non trova via d’uscita. Apre bocca e squilla il cellulare. Sono tentata di strapparglielo di mano, ma non lo faccio.    Duccio non si allontana come fa sempre, anzi, risponde con un secco si al suo interlocutore e riaggancia subito. Cade un silenzio imbarazzante tra di noi. Intorno la vita scorre come ogni giorno, ignara del nostro momento di svolta. Stavolta il mio fidanzato sa che non può inventarmi un’altra scusa. Ora è il momento della verità. Fa freddo eppure mi sembra di sudare dalla tensione.
“Sono un terrorista…”.
Sudo copiosamente, la testa mi martella e la vista mi si annebbia. Sento che mi stringe a sé, non faccio niente per allontanarlo, ma non accolgo neppure il suo abbraccio. Sono un inerme pezzo di legno. Le braccia penzolano dal mio corpo come prive di vita. Penso che avrei preferito essere tradita…forse!
“Indosso un passamontagna, un giacchetto nero e uso una torcia per vedere nel buio. Mi intrufolo in luoghi privati per lasciare un’impronta del mio passaggio, una scritta sui muri del stesso color rosso sangue che scorre in quei posti maledetti, a volte distruggo computer e postazioni di lavoro con una ferocia inaudita, dettata dalla rabbia. Il mio bottino è spesso troppo magro per le anime che restano a soffrire in nome di una scienza che non esiste”.
Lo guardo confusa. Quell’identikit è simile alla foto che è sul salvaschermo del mio pc. Un ragazzo stringe un beagle tra le braccia. Gli occhi del cane sono impauriti, smarriti e la faccia del suo salvatore nascosta da un passamontagna nero.
“Sei un Alf?”.
“Sì, sono un combattente del Fronte di Liberazione Animale”.
Ricambio la sua stretta con una forza da toglierli quasi il respiro. Non credevo di avere accanto a me uno di quegli angeli neri che rischiano la galera per liberare animali destinati alla vivisezione. Sono così orgogliosa che vorrei urlarlo al mondo intero, ma questa è una questione che dovrà rimanere nascosta e niente mi farà tradire la confessione che Duccio mi ha fatto. Il suo più grande regalo d’amore.

 

Altre pubblicazioni dell’autrice :

L’UOMO DI UNA SERA

Venezia-Firenze 1755 Cassandra Renier è una ragazza dell’alta società veneziana, appena rimasta orfana di padre. La matrina, donna bella e senza scrupoli, la trasforma in una sua cameriera personale. La notte di carnevale, quando ormai pensa di non avere più niente da pardere si concede una fuga per prendere parte al ballo del doge. Incontrerà un cavaliere, noto libertino dell’epoca, che non solo l’aiuterà ad entrare nel palazzo, ma le restituerà una sua proprietà nei pressi di Firenze. Da questo momento inizierà la sua avventura e grazie ad un’entità sovrannaturale, che sarà la sua fidata guida, riuscirà a produrre dell’ottimo vino e a risolvere molti enigmi…
Acquistando o scaricando questo romanzo donerete 50 centesimi all’associazione IHP per la salvezza e la cura di tutti gli equini maltrattati. Grazie!
www.horseprotection.it  www.catastinisamanta.ilcannocchiale.it 

 

 

PROFUMO DI LAVANDA

Diana ed Ettore sono sposati da qualche anno e lavorano entrambi nella caotica città di Firenze. Le ristrettezze economiche e la vita stressante che conducono non permettono loro di fare viaggi e di concedersi un moomento di pausa perchè a fine mese incombe sempre il mutuo da pagare. Ma Diana ha un sogno che coltiva sin dalla sua più tenera età: andare a vivere in Provenza. Suo marito le darà della pazza e le remerà contro. Ormai rassegnata a quell’esistenza monotona non trova le parole quando è proprio Ettore a rivelarle di aver contattato un’agenzia immobiliare per acquistare una piccola villetta in Francia. La sua felicità non ha limiti e crede di sognare ad occhi aperti. Perchè un improvviso cambio di rotta del marito? Perchè tanta fretta di lasciare l’Italia?
Acquistando o scaricando questo romanzo donerete 50 centesimi all’associazione IHP per la salvezza e la cura di tutti gli equini maltrattati. Grazie!www.horseprotection.it

 

 

 

LA GIUSTA FELICITA’

1797 Emma Carter sogna un matrimonio d’amore e non di convenienza anche se ha a sua disposizione un’esigua dote. Dopo molti anni incontra il suo vecchio amico di giochi, il conte Tom Wight, che trova subito antipatico e insopportabile. Quando dopo vari incontri, che finiscono sempre in furibondi battibecchi, le chiede di sposarlo, Emma rifiuta immediatamente. Solo dopo aver conosciuto il bel barone Lobby, che si innamora perdutamente di lei, inizia a interrogarsi su i veri sentimenti, ma ormai il conte ha abbandonato il suo castello per dirigersi in un luogo lontano e sconosciuto…  Acquistando o scaricando questo romanzo donerete 50 centesimi all’associazione IHP per la salvezza e la cura di tutti gli equini maltrattati. Grazie!
www.horseprotection.it

 

 

 

AMORE IN FUGA

Juana è sposata da tempo con il marchese Ramos ma il suo cuore si è fermato diciasette anni prima, quando Teodoro l’ha abbandonata senza una spiegazione. Un giorno racconta la sua storia d’amore ad Alma, sua figlia, per cercare di convincerla a non sposare con il conte Romero, come invece pianificato a tavolino dal padre di Alma. Per uno strano scherzo del destino, la ragazza conosce un bel commerciante di cavalli andalusi, Xavier Rivera, nipote proprio di Teodoro, e se ne innamora perdutamente. La madre farà di tutto pur di vederla felice. Alla fine, il conte Romero rinuncia alla mano di Alma, ma propone una fuga… Inizia un viaggio verso la Francia che coinvolge Alma, Juana, il conte Romero e il giovane Xavier, decisi a sfuggire alle grinfie del marchese Ramos. Proprio durante questo lungo tragitto Juana riscoprirà la voglia di vivere… . Acquistando o scaricando questo romanzo donerete 50 centesimi all’associazione IHP per la salvezza e la cura di tutti gli equini maltrattati. Grazie!http://www.horseprotection.it/

 

 

UN OSPITE A VERSAILLES

La baronessa Sophie Lemaire sogna di sposare il conte Charles Mercier, di cui è innamorata da molti anni. E’ un uomo molto bello, dalla faccia angelica ma il cuore molto freddo e distaccato. Camille, la sua più cara amica e confidente. da tempo cerca di convincerla guardare altrove ma la sua cocciutaggine non ha pari. quando arriva a corte il conte Roland Chevalier, noto in tutta la Francia per la sua fama di dongiovanni, decide di farsi corteggiare per far ingelosire Monsieur Charles. Nel frattempo, le attenzioni di questo attraente libertino fanno breccia nel suo cuore…
Acquistando o scaricando questo romanzo donerete 50 centesimi all’associazione IHP per la salvezza e la cura di tutti gli equini maltrattati. Grazie !www.horseprotection.it

Samanta Catastini torna in questo romanzo alla corte di Versailles durante il regno di Luigi XV, ma ormai la Pompadour non c’è più ed è stata sostuita dalla Du Barry… oltre a questi personaggi storici reali, ci sono nel romanzo alcuni personaggi, inventati dall’autrice, come il conte Chevalier, che in passato è stato un libertino, ma che ora pensa di sposarsi e di occuparssi delle sue proprietà e che per questo accetterà ben volentieri la compagnia della baronessa Sophie Lemaire che si avvicina a lui per far ingelosire il conte Mercier che purtroppo non sembra interessato a lei, ma che finisce per capire che l’uomo adatto a lei non è Mercier, ma è Chevalier…

 

 

 

LINK ORIGINALE: http://www.romancebooks.it/romancebooks/node/3593

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...