PERCHE’ CONTINUO A PUBBLICARE CON LULU.COM

 

 

Sono tante le ragioni per cui continuo a pubblicare le mie umili opere su Lulu.com, ma quella principale è la possibilità di seguire le vemdite. MI spiego meglio, dal nostro account si accede al resoconto dei download o degli acquisti cartacei effettuati sia sul sito lulu.com che su Amazon e si può vedere anche la data e la nazionalità dell’acquirente. Questo mi permette di capire quanto piace il mio stile e quale romanzo riscuote più successo. NOn essendo famosa e sapendo che mai lo diventerò, questa trasparenza quotidiana è fondamentale per seguire da vicino i miei potenziali lettori. Un capitolo a parte il fatto che l’opera costi molto meno in download e permetta all’acquirente di averla già in mano…insomma è una pacchia! L’unico neo negativo può essere l’isbn americano al posto di quello italiano, ma dall’altro canto permette l’inserimento su Amazon..UN SOGNO!

 

Mia vetrina su lulu.com:

store.php?fAcctID=3973054

Annunci

2 thoughts on “PERCHE’ CONTINUO A PUBBLICARE CON LULU.COM

  1. Senz’altro è meglio questa soluzione che affidarsi a case editrici minori che promettono mari e monti e poi non mantengono la parola data.
    Tutti sono bravi a parlare di promozione, pubblicità, ecc ma poi non fanno nulla e lasciano tutti gli oneri all’autore stesso (o per lo meno è così nella maggioranza dei casi).
    Se non altro con un pod hai la possibilità, come dici, di monitorare le vendite.
    Tante persone disprezzano i pod perché pensano che chi pubblica con loro lo fa perché non ha talento.
    Non è così.
    A volte è una decisione ponderata dell’autore stesso.
    Ci sono tanti editori minori che pubblicano spazzatura (e non mi riferisco solo a quelli che chiedono contributi in denaro o un certo numero di copie da acquistare obbligatoriamente).
    Io sono una che legge tanto, anche gli esordienti, e mi sono capitati in mano lavori anche più scadenti di quelli che puoi trovare su lulu.com, pubblicati da case editrici che in apparenza sembrano più che rispettabili.
    Non so perché le cose vadano così e quale sia la loro logica.
    So solo che, dal mio punto di vista, è più onesto affidarsi a un pod in modo che chi acquista il libro sappia già in partenza che potrebbe non essere un’opera eccelsa, piuttosto che pubblicare con un pinco palla qualsiasi, solo per vantarsi in giro di essere stato selezionato fra numerosi autori, e poi chi compra il libro si trova davanti a una cosa improponibile.
    Se non altro per onestà.
    E anche per non fare una figuraccia! 😛
    Quindi concordo pienamente con le tue scelte! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...