Commenti a UNA SARTA A CORTE ed. lulu.com

IL MIO SECONDO LIBRO, CHE RISALE A DUE AANNI FA….

TRAMA:

ROMANZO ROSA STORICO AMBIENTATO A VERSAILLES NEL 1749 Amèlie è una delle sarte più famose di Parigi. Seria e posata, trascorre il suo tempo nel disegnare cartamodelli per le più ricche nobildonne della città, assidue frequentatrici di Versailles.Una sera si lascia coinvolgere dalla sua collega Annie e, mascherate, si dirigono ad un ballo all`Opera. Qui conosce l`attraente conte Pierre Lavois ma, per paura di essere riconosciuta da una sua abituale cliente, scappa dalla sala prima della fine della festa. Convocata a corte dal re Luigi XV, non pensa affatto di imbattersi nel bel conte…E quando Madame de Pompadour, la famosa favorita del sovrano, le chiede di stabilirsi a Versailles la vicinanza tra i due apre nuove prospettive…..

ALCUNI COMMENTI:

Una lettura semplice e simpatica, con la quale si trascorrono due ore piacevoli. Il finale la fa sembrare più una storia dei giorni nostri invece che al tempo di Luigi XV…

Pippicalzalunghe

Mi piacciono molto libri come questo con storie divertenti e che ti fanno un pò sognare. La prosa è leggera e scorre via veloce senza strappi, l’editing abbastanza accurato. Samanta continua a farci sognare!

Tremalnaik

Bello, mi è piaciuto. Veloce da leggere e piacevole. La storia è tenera e romantica. Perfetto per un pomeriggio di relax:))))

Babs73

Come per l’altro libro di Samanta, questa lettura leggera si è rivelata piacevole seppur senza colpi di scena eclatanti. La figura di Madame de Pompadour mi incuriosisce sempre di più e sento il bisogno di andarmi a documentare inoltre mi è piaciuta questa eroina semplice che si presenta nello sfarzo di Versailles con i capelli sciolti e senza panier.

Anci

Come “un ospite a Versailles” mi ha subito catturata mi sembrava di essere li accanto alla protagonista e di provare le sue stesse emozioni.
Una bella storia d’amore addornata da una cornice romantica come lo è Parigi e la famosa reggia.
Consiglio questo libro a chi voglia viaggiare tra dame, amori e sfarzi di un’altra epoca

Anna Cecconato

Romanzo molto piacevole, come lo è stato “Un ospite a Versailles”.
Libro che ho letto tranquillamente in una serata perchè l’ho trovato coinvolgente sia per la storia sia per la descrizione dei luoghi.
Versailles ritengo che sia un posto stupendo e merita di essere visitata.

Daniela Biasin

Riscrivo quello che ho già scritto per “Un’ospite a Versailles” perché il giudizio è il medesimo:
E’ un divertissement: una lettura leggera, carina, giusto per passare un paio d’ore in assuluto relax. Non c’è approfondimento dei personaggi, ma è normale essendo il libro più interessato a dare il tono di un’epoca piuttosto che costruire personaggi e trame autonome, l’ambientazione tiene: mentre si legge si viene a conoscere l’ambiente della Versailles di re Luigi XV e della sua corte (compresi usi e costumi). Interessante.

Elisabetta Modena

Secondo il mio punto di lettura:
Storia con un finale inaspettato.
Storia ben organizzata.
ma…
doveva essere un pò più emozionante
c’è poco editing
e l’ultima cosa che ho notato che quando ci sono i discorsi diretti qualche volta mi perdevo , dovevo tornare indietro per capire chi stava parlando.
Premetto che non sono nessuno per giudicare e che sono una frana nella scrittura ma credo che l’autrice sia contenta del mio giudizio per poter migliorare sempre piu’

Patty

alcuni dei commenti dei lettori di Anobii

PER ACQUISTARLO O SCARICARLO A POCHI EURO:

http://www.lulu.com/product/a-copertina-morbida/una-sarta-a-corte/5963593

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...