LONTANA MA VICINA…

20 Febbraio 1779

Amica mia carissima,

Dovrei rivolgermi a Voi come mia Regina ma siete stata proprio Voi a pregarmi di non farlo. Non posso dirvi dove mi trovo e non perché non abbia fiducia nella vostra discrezione, ma solo per pura riservatezza. Sapete quanto io ami la solitudine e la tranquillità per questo ho abbandonato la corte. Sono una persona chiusa e silenziosa, il mio animo non sopportava più la confusione di Versailles. Vi supplico di non pensare male di me. Sono sicura che Madame De Polignac adempierà al compito che le avete assegnato molto meglio di quanto lo facessi io. Capite che organizzare ricevimenti, feste e balli non si addiceva alla mia indole, Vi avrei relegato ad una vita noiosa e malinconica. Non dovete pensare che questa mia tristezza di fondo sia dovuta al mio passato, ho superato la sofferenza di un matrimonio fallito e posso solo ringraziare il Signore per avermi dato in sorte un suocero così premuroso. Io sono felice e spero lo siate anche Voi. La mia lontananza non ha mutato il sentimento fraterno che provo nei vostri confronti. Non dimenticatemi, un giorno tornerò ad abbracciarvi… Per ora accogliete i miei più sinceri auguri per vostra figlia.

Vostra Principessa di Lamballe

LETTERA IMMAGINATA DA ME…

Annunci

2 thoughts on “LONTANA MA VICINA…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...