IN SUA DISCOLPA!

marie28dPubblico con immenso piacere questo commento, per di più di un uomo, su Maria Antonietta. Come ho già ripetuto più volte è una vergogna quello che i libri di scuola narrano. Studiamo che la rivoluzione francese e stato un grande evento civile. Ma quando? Per cosa? Per una bandiera? Avete idea di quanti monumenti, palazzi, non esistono più grazie ai giacobini? Chi c’era secondo voi dietro a questa sommossa “popolare”? Un panettiere, un calzolaio? Si! Come carnefici. Avrebbero potuto permettersi armi? Mah! Basta un pò ragionare. Partiamo dall’idea che la violenza porta sempre a poco o niente e non voglio raccontare quello che hanno fatto perchè durante la lettura delle varie biografie ho avuto nausea e vomito…Si sono comportati come i tedeschi con gli ebrei…Poi dietro ci poteva essere solo un grande potere come i Nobili…sì, i nobili che volevano il trono del loro sovrano!!!!Quando il popolo, ignaro e stupido, ha fatto la sua rivolta, è tornato il regno. Con un nuovo re, poi un impero, con Napoleone. W la libertà! Che idiozie..Una donna isolata psicologicamente, perchè austriaca, fisicamente, perchè un marito vergognoso e chiuso, mentalmente, perchè troppo generosa e delicata…Pensate gente, pensate…i libri di scuola raccontano quello che vogliono farci credere…

Ecco il commento di Cristiano:

si dice spesso- la storia non si fa ne con i se ne con i ma.Mai frase fu piu’ azzecata per questo grande e tragico personaggio che fu la piu’ famosa e denigrata regina della storia del mondo Maria Antonietta.A ben pensarci oggi e secondo alcune mie letture ,la storiografia ufficiale in cui colmo dei colmi nemmeno le enciclopedie si sottraggono anche le piu’ accreditate, ripete su di lei i soliti cliche’ frasi fatte e chi piu’ ne ha piu’ ne metta senza rilevarne una volta per tutte e mettere la parola fine su di lei ,la grande intelligenza sapeva tradurre i poeti piu’ difficili compreso per lei nata tedesca quelli italiani,l’eleganza che se nei primi anni di regno risultava appesantita e sovvraccarica nel periodo sucessivo si riscopri’ in tutta la sua eleganza senza esagerazioni testimonianza ne e’ l’appartamento della monarca a versailles arredato con gusto.A questo aggiungasi la sua innata bonta’ d’animo scevra da intenti studiati e non spontanei come farebbe in effetti un politico e la sua prodigalita’ verso non la cricca di corte ma i piu’ bisognosi questo dico basterebbe ad assolverla e a condannare invece i suoi aguzzini senza possibilita’d’appello.Certo era figlia del suo tempo non priva di diffetti,amava il lusso,gli abiti alla moda e aime’ una passione per le spese esorbitanti prova incontrovertibile pero’ di un modo per fuggire la triste realta’ che la circondava .Disse di lei un critico contemporaneo-in questo secolo di donne nulla vien perdonato alla nostra regina-Noi lettori moderni invece la comprendiamo e l’ammiriamo per il suo coraggio nell’affrontare negli ultimi giorni di vita un carcere talmente duro che all’epoca non fu riservato nemmeno ai delinquenti piu’ efferati.Come si dice in questi casi -molto le sara’ perdonato perche’ molto ha amato ….Cristiano 70 biografie lette -antonia freser ..maria antonietta il viaggio e maria antonietta di francia.

Annunci

6 thoughts on “IN SUA DISCOLPA!

  1. Io penso che lei sia arrivata quando la monarchia francese era già un’istituzione in crisi e quindi ogni minimo errore che ha fatto è stato valutato senza concederle attenuanti e poi di solito i libelli giravano contro le amanti dei re, ma Luigi XV non ha avuto nessuna maitresse e quindi tutte le ironie e le maldicenze sono ricadute su di lei…
    Cristina

    • grazie juliette per il tuo gentilissimo commento immagino dal tuo nome che tu sia francese o di origine perlomeno.E verissimo che la monarchia era gia’ in crisi ,ed e’ pur vero che dietro il presunto splendore di versailles si nascondeva un meccanismo destinato a frantumarsi con le nuove idee dell’illuminismo .Un meccanismo nella sua funzione pratica e quotidiana anche poco maneggevole per la pesantezza delle cariche, per lo piu’ inutili di cui era composta la corte di francia ,quindi il piu’delle volte si inceppava.C’erano inoltre all’epoca personaggi che di etica ne avevano assai poca nell’amministrare la cosa pubblica pronti solo ad arraffare quanto piu’ denaro possibile.Dunque la naturale conseguenza era forse in ultima analisi questa un innarrestabile declino sociale e istituzionale.Come disse madame campan dama di corte della sovrana…quando la corruzzione diventa cosi’ naturale e quando non ci si stupisce piu’di alcun che e questa rientra nell’orine naturale delle cose non ci si puo’ meravigliare poi delle reazioni violente delle classi inferiori …un giudizio illuminante da una del suo tempo sebbene a posteriori.cristiano

  2. Io ho scritto un romanzo storico in cui parlo molto della figura di Maria Antonietta da quando viene data in sposa al Delfino di Francia, fino al giorno della sua fine. E’ un personaggio che ho sempre amato molto e di lei ho voluto mettere in evidenza il suo ruolo di vittima. Se e quando lo pubblicherò vi farò senz’altro sapere. Se come me amate questa regina, saprete apprezzarlo! 🙂

    • Brava luna 70 e’ vero che di biografie sui personaggi diventate icone d’ogni tempo ve ne sono eccome, ma una nuova rivisitazione non fa mai male anzi aiuta e arricchisce chi la legge.Ora addirittura e’ uscita una nuova rivisitazione sul giorno dell’esecuzione della sovrana.Difatti in questi due secoli e piu’ ci sono state molte versioni sul comportamento tenuto da lei durante il tragitto dalla prigione alla piazza dove si ergeva il patibolo e non tutte concordano anzi in molti casi differiscono.In questa nuova accreditata versione la regina non sarebbe stata oggetto di sberleffi da parte dei parigini ma la carretta dei condannati sfilo’ attraverso una muta folla composta nella quale traspariva un grande rispetto per il suo coraggio.Peggior e terribile fine tocco all’amica piu’ fidata la principessa di lamballe anche questo tragico personaggio meriterebbe una bella biografia .L’ambasciatore mercy di lei ebbe a dire -e’ questa donna una rarita’ una piemontese senza intrighi-buon lavoro e auguri per il tuo libro cristiano 70

      • Allora Cristiano leggi il suo romanzo appena uscito come e.book ….Vedi mio articolo!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...